Alba dCdM

Alba di Casa de Mauro

LO17108779

Nata: 16 Giugno 2017

Allevatore: Mariaceleste de Mauro

Mantello: Bianco Arancio

DNA depositato presso Istituto Genefast di Modena (06 Febbraio 2019)

Controllo radiografico (16 Marzo 2019)
DISPLASIA ANCA HD.A (0)
DISPLASIA GOMITO ED (0)

Figlia di due cani nati in Casa de Mauro, Alba è il frutto dell’accoppiamento tra il giovane Blu e la Campionessa Sara.

…nati nel mezzo di una Bufera!

Finalmente sono qui:

Cucciolata B. di Casa de Mauro

Campione Italiano di Lavoro, Giovane Promessa ENCI, multiCAC, multi BOB UBERTO (Ayrton dei Sanchi x Bella Speranza)

x

Campionessa Italiana di Lavoro, multiCAC, multiCACIB, multiBOB LUNA (Amos x Camp. Riproduttrice Ametista di Casamassima)

I cuccioli sono nati il 10 Ottobre 2017, si trovano a Trani (BT), Puglia.

La cucciolata è formata da cinque maschi e due femmine tutti roano/marrone.

Sono ancora disponibili due maschi e due femmine.

I cuccioli saranno ceduti al compimento del 62esimo giorno d’età con microchip, pedigree (affisso “di Casa de Mauro), libretto sanitario, certificato di caudotomia, vaccinati e sverminati.

Entrambi ai genitori hanno il DNA depositato.

Potete contattarci per qualsiasi informazione!

Finalmente a casa, grazie ad un VACCINO!

Vi sto scrivendo dal divano di casa, su cui sono seduta in una posizione, anche non troppo comoda: Amerigo è raggomitolato sulle mie gambe e il mio computer è in equilibrio precario, ma ho il cuore pieno di gioia e speranza, convinta delle mie idee e certa di aver fatto, anche in questo caso, tutto ciò che era in mio potere.

Circa dieci giorni fa il cucciolo Amerigo (tre mesi e mezzo) ha avuto un episodio di vomito. “Nulla di strano!” mi direte, e io sarei stata d’accordo con voi: il vomito nei cani, soprattutto nei cuccioli, non è patologico, inutile allarmarsi.

La mia giornata è continuata nel modo più normale di sempre, il problema è stato al mio rientro a casa: il cucciolo era abbattuto, non è corso alla porta, niente feste, non aveva mangiato o bevuto, aveva vomitato. Tanto.

Immediatamente siamo corsi in clinica. Qui l’hanno visitato e tempestivamente attaccato ad una flebo di fluidi perché Amerigo era molto disidratato. Dopo aver controllato il libretto sanitario e avermi fatto domande su tutto, hanno deciso di ricoverarlo per monitorare la nottata perché anche a loro (pur non conoscendo l’euforia solita) il cane è sembrato molto abbattuto.

Lascio alla vostra immaginazione l’ansia, i pensieri, il dolore di quella notte, fino alla mattina in cui ho dovuto fare la fatidica telefonata: il responso è stato PARVOVIROSI.

Per chi non la conoscesse, vi copio e incollo ciò che il mondo del web dice a riguardo:

  • “una malattia infettiva che può colpire gravemente i cuccioli, provocando letargia, febbre, vomito e diarrea sanguinolenta” (European Medicines Agency);
  • “La parvovirosi canina è una malattia infettiva di origine virale del cane, conosciuta anche come gastroenterite […]provocando una grave enteriteemorragica; si ha febbreanoressia e depressione, poi vomito e diarrea, con feci grigio-giallastre spesso striate di sangue e una forte dolorabilità addominale. Il decorso dipende dall’età del cucciolo: i più giovani sono colpiti da forme acute od iperacute, ad esito mortale se non si interviene rapidamente reintegrando acqua ed elettroliti persi” (Wikipedia)

 

Sì, avete letto bene, nei cuccioli più giovani si manifesta in forme acute o iperacute “ad esito mortale”.

Sono stati giorni duri, lenti e molto tristi. Amerigo ha avuto una forma acuta e lunga, per non farci mancare nulla. Però adesso è a casa, dovrà continuare le terapie, che prevedono un’enorme dose di coccole, bacini e carezze, per poi tornare per la visita di controllo, però è a casa, qui accanto a me che sonnecchia sul divano.

 

C’è un motivo per cui vi sto raccontando questa storia e risiede in quella che è stata la mia unica speranza in questi giorni, risiede in quella che è stata la salvezza di Ame. I suoi vaccini. Amerigo è vivo e ne verrà fuori solo perché il suo vaccino ha fatto effetto.

Voglio dirvi una cosa: avete il dovere, etico e sociale, di vaccinare i vostri cani, cuccioli e adulti! Non sono una veterinaria e non ho le competenze per spiegarvi come e perché, ma TUTTI, proprio tutti quelli con cui ho parlato in questi giorni mi hanno detto, scritto, ribadito e confermato che ciò che ha consentito al mio cane di passare questa fase acuta sono stati i vaccini consigliati dal nostro veterinario di fiducia.

Amerigo e i suoi fratelli (e tutti i cuccioli che nasceranno nel nostro allevamento) sono stati vaccinati con il VERSICAN PLUS DHPPi, che si usa per proteggere i cani dal Cimurro, Adenovirus di tipo 1, Parainfluenza e Adenovirus di tipo 2 e Gastroenterite canina. Allora perché lui l’ha presa? I veterinari che l’hanno curato in questo periodo mi hanno detto che il virus che l’ha contagiato è una “evoluzione” del Parvo virus conosciuto e l’unico per cui ancora non esiste vaccino specifico, ma la copertura è bastata a ritirarlo sù.

 

A titolo informativo vi illustro la sintomatologia della malattia così che, spero mai, possiate intervenire tempestivamente se doveste incappare in questa bruttissima malattia.

  • Vomito (nel nostro caso giallastro e schiumoso);
  • Diarrea (spesso emorragica, ma non quando era ancora con me );
  • Dolori addominali;
  • Depressione e scarso interesse per il cibo.

Non voglio entrare in merito ai dibattiti su vaccini o non vaccini (canini e/o umani) anche perché la mia posizione credo che a questo punto sia abbastanza chiara.

Questo post vuole essere solo il racconto di un’esperienza brutta, dalla quale noi verremo fuori tra un po’, speriamo, e magari potrà servire ad evitare a qualche altro cane le sofferenze che ha patito il mio cucciolo.

 

Nella speranza che possa tra qualche giorno raccontarvi delle nostre corse al parco e delle grandi scorpacciate che si fa Amerigo, fiduciosa che qualcuno riuscirà a trovare un vaccino anche per questo mostro, fermamente convinta che non esiste giorno in cui io sarò tranquilla con i miei cani, grata, infinitamente grata, a chi ha curato il mio cucciolo, vi ribadisco un concetto importantissimo: V A C C I N A T E ! ! !

Ci presentiamo

Ormai siamo grandi, abbiamo già passato il primo mese e adesso abbiamo un microchip tutto nostro e finalmente i nostri nomi!

Io sono Alfio, mi hanno chiamato così perché somiglio a papà, non solo per il mio manto, ma soprattutto per il mio caratterino.

Mi piace un sacco scoprire il mondo che mi circonda, però sono anche un gran ciccione, mi trovano spesso appisolato da qualche parte all’ombra.

Io sono Alba, sono la prima femminuccia nata ufficialmente in Casa de Mauro, il mio nome è sempre stato questo, ancor prima che nascessi.

Sono l’unica femminuccia e sono la più coccolona e vanitosa del gruppo!

Mi chiamo Artù.

Il mio nome viene dal fatto che sono sempre stato il più piccolino della cucciolata, però evidentemente devo piacere molto ai miei padroni che mi hanno dato un nome così importante… Credo che fossero appassionate de “La Spada nella Roccia”…

Io ho un nome che è piaciuto alle mie padroncine perché “imponente”, o almeno così mi hanno detto. Mi chiamo Alvaro, ho un testone e sono un gran ciccione.

Mi hanno detto che sono il più grosso e il più prepotente, sono sempre in prima linea e, come potete vedere, ho la tipica faccia da bracchetto ruffiano.

Io sono Alvin.

Avete mai visto “Alvin Superstar”? Io sono così, provo sempre ad attirare l’attenzione su di me.

Mi piace cantare (ho una vocina mooooolto forte) e sono un gran dormiglione.

 E alla fine ci sono io: sono Amerigo, proprio come il famoso Amerigo Vespucci.

Il motivo del mio nome è semplice: sono sempre in esplorazione, ovunque vi possa venire in mente.

Mi infilo ovunque, non c’è buco che non ho controllato. Provo sempre a capire che sono tutti gli odori che sento, ho sempre il naso da qualche parte… e sono un evasore.

Siamo i cuccioli A. di Casa de Mauro,

per chi ancora non ci conoscesse, siamo figli di Blu e Sara, la nostra mamma è Campionessa Italiana di Lavoro, i nostri nonni sono Leo (Campione Italiano di Bellezza) e Luna (Campionessa Italiana di Lavoro), Iris/Ametista di Casamassima (Campionessa Riproduttrice) e Zoran di Casamassima (Campione Riproduttore)

Mamma e Papà sono nati in Casa de Mauro ed entrambi hanno il DNA depositato.

Noi siamo nati il 16 Giugno 2017 

Saremo ceduti alle nostre nuove famiglie al compimento del 62esimo giorno d’età, provvisti di microchip, pedigree, libretto sanitario, certificato di caudotomia, vaccinati e sverminati.

Uberto

DSC_0551.JPG

LO15172850

Nato: 01 Settembre 2015

Allevatore: Scucchia Alessio

Mantello: Roano Marrone

Titoli: Giovane Promessa ENCI (15 Dicembre 2016)

         Campione Italiano di Lavoro (01 Agosto 2017)

         Campione Italiano di Bellezza (01 Marzo 2018)

         Campione Italiano Assoluto (15 Marzo 2018)

DNA depositato presso Istituto Genefast di Modena (07 Giugno 2016)

Controllo radiografico (16 Marzo 2019)
DISPLASIA ANCA HD.A (0)
DISPLASIA GOMITO ED (0)

Figlio della collaborazione di due braccofili, Giorgio Ziron e Alessio Scucchia, unisce due ottime linee di sangue.

Raggiunge il punteggio necessario per il riconoscimento del titolo di Giovane Promessa ENCI in solo sei esposizioni.

A soli 23 mesi viene proclamato Campione Italiano di Lavoro, grazie al validissimo allenamento di Antonio Cretì.

Al compimento dei 30 mesi ottiene anche il titolo di Campione Italiano di Bellezza, raggiungendo così i risultati utili per la proclamazione di Campione Italiano Assoluto.

Blu

 

LO1690970

Nato: 24 Aprile 2016

Allevatore: Mariaceleste de Mauro

Mantello: Roano Marrone

Titolo: Campione Italiano di Bellezza (01 Giugno 2018)

Campione Italiano di Lavoro (17 Settembre 2018)

Campione Italiano Assoluto (17 Settembre 2018)

 

DNA depositato presso Istituto Genefast di Modena (14 Marzo 2017)

Figlio del Campione Italiano di Bellezza Leo, di proprietà di Marco Betti, e della Campionessa Italiana di Lavoro Luna, nato e cresciuto in Casa de Mauro.

Ottiene i risultati necessari per il titolo di Campione Italiano di Bellezza in soli ventinove giorni.

Romeo

ROMEO.png

LO11106987

Nato: 05 Giugno 2011

Allevatore: Angelo de Mauro

Mantello: Bianco Arancio

Risultati: R.C.A.C in Esposizione Nazionale e Ecc. in Mostra Speciale Bracco Italiano

Zoe

Zoe copia

LO1215666

Nata: 09 Dicembre 2011

Allevatore: Angelo de Mauro

Mantello: Bianco Arancio

Risultati: R.C.A.C. in Mostra Speciale Bracco Italiano

DNA depositato presso Istituto Genefast di Modena (07 Giugno 2016)

Sara

SARA

LO15176238

Nata: 13 Settembre 2015

Allevatore: Mariaceleste de Mauro

Mantello: Bianco Arancio

Titoli: Campionessa Italiana di Lavoro (15 Marzo 2017)

DNA depositato presso Istituto Zooprofilattico del Mezzogiorno di Napoli (27 Gennaio 2016)

Figlia del Campione Riproduttore Zoran di Casamassima, di proprietà di Catia Santopadre, e della Campionessa Riproduttrice Ametista di Casamassima, la nostra “Iris”, nasce dalla collaborazione e dall’amicizia che da molti anni ci lega all’Allevamento di Casamassima.

A soli 18 mesi diventa Campionessa di Lavoro, grazie al validissimo allenamento di Antonio Cretì.